Quadro giottesco d'autore Dino Birindelli cornice legno intagliato

EUR 100,00 0 Bids or Best Offer 1d 1h, EUR 30,00 Shipping, Garanzia cliente eBay

Seller: svendo-5354 (0) 0%, Location: Pieve a Nievole, Ships to: IT, Item: 153944315542 Dino Birindelli, Madonna e bambino con tubetti di colore, olio su legno, 50x60 cm, fine anni Sessanta. Dipinto devozionale di stile giottesco. Cornice pregiata di legno intagliato originale. (Cfr. Catalogo generale di Dino Birindelli, a cura di Clara, Alessandro, Carla e Giuliana Birindelli, Verona, Edizioni d'Arte Giorgio Ghelfi, 2011, p. 199). Descrizione: Il dipinto mette in scena una Madonna in abiti candidi, seduta su una sedia di legno impagliata, con Gesù bambino in grembo. Colta in una posa frontale, esibisce una fissità da icona, con una prospettiva di tipo gerarchico. Risulta evidente il desiderio del pittore di risalire alle origini, tornando a una pittura insieme francescana e toscana. Da ciò la scelta naif di rifarsi a moduli da pittura giottesca, con esibite semplificazioni formali. Pur richiamandosi alla moda culturale del primitivismo, la tavola mostra anche alcuni elementi distintivi dello stile di Birindelli, come la plasticità chiaroscurale delle gote, le nitide linee di contorno e la fluidità stondata delle forme. Elemento distintivo della tavola, unicum della produzione del pittore, è il brano di natura morta sulla sinistra: un tavolino in legno su cui sono posati tubetti di colore (da cui il titolo dell'opera). Stagliato su un monocromo sfondo ocra, il gruppo della Madonna con bambino rappresenta un pregevole esempio della migliore produzione religiosa del pittore pesciatino. Note sul pittore: Dino Birindelli (1927-2009): Originario di Pescia (PT), inizia a dipingere ad appena tredici anni, durante la seconda guerra mondiale. Per tutta la vita mostrerà un profondo attaccamento alla terra di origine, che immortalerà in numerose composizioni. La migliore stagione della carriera del pittore coincide con gli anni Cinquanta, quando Birindelli prende parte a varie mostre collettive e personali allestite presso la Bottega d'arte Scardigli di Pescia. Seguiranno negli anni seguenti partecipazioni a numerose esposizioni, tra cui si ricordano: la Rassegna Giovani Pittori a Cesenatico (1955), una collettiva alla Galleria d'arte Il Tempietto a Pescia (1958), l'esposizione all'Accademia d'arte “Dino Scalabrino” a Montecatini Terme (1976); la personale presso la Galleria “Le Chiavi d'oro” nella stessa città termale (1978), le varie rassegne promosse dall'Universitas Internationalis “Coluccio Salutati” di Pescia negli anni Novanta e la mostra collettiva Pittori in Valdinievole organizzata con il patrocinio del Lions Club di Pescia (2003).

PicClick Insights PicClick Exclusive
  •  Popularity - 6 views, 1.0 views per day, 6 days on eBay. Good amount of views. 0 sold, 1 available.
  •  Price -
  •  Seller - 0+ items sold. 0% negative feedback. New seller. eBay Money Back Guarantee: Get the item you ordered, or your money back!
Similar Items